Open House

Cos’è un Open House e come funziona?

L’Open House è una pratica di marketing immobiliare molto diffusa negli Stati Uniti, e che sta lentamente conquistando anche l’Europa, Italia compresa.

In italiano si può tradurre con “casa aperta”, e infatti si tratta di una o più giornate organizzate dall’agente immobiliare, in cui la casa viene messa a disposizione dei possibili acquirenti o affittuari: durante queste giornate è possibile visitare tutta la proprietà, fare domande sui dettagli dell’immobile, e così via.

È un’ottima occasione per mostrare quanto sia appetibile l’immobile e per creare aspettativa nei potenziali clienti; in questi contesti, un bravo agente immobiliare sa sfruttare l’evento per mettere in risalto i punti forti della casa e iniziare le contrattazioni per il prezzo.

Come si organizza una giornata Open House

Il proprietario dell’immobile, assieme all’agente immobiliare, si accordano su una o più giornate per organizzare l’Open House: durante questi eventi, ci saranno degli orari prestabiliti in cui sarà possibile accedere alla casa liberamente.
L’organizzazione spesso include anche della pubblicità, sia online che fisica (per esempio, con volantini) per creare ancora più attesa.
Spesso la preparazione della casa include anche l’Home Staging (la sistemazione di mobili e suppellettili per rendere la casa più ordinata e piacevole), e la preparazione di un rinfresco da offrire agli ospiti.

Ci sono diverse modalità di Open House, di cui le principali sono:

  1. Open House aperta a tutti: la casa viene aperta in orari concordati in precedenza, e tutti i potenziali acquirenti possono visitarla allo stesso tempo.
  2. Open House frazionata: in questo caso l’agente immobiliare accompagna le persone interessate una ad una, lasciando le altre ad attendere fuori casa. Grazie a questa modalità viene creata aspettativa, gli altri potenziali clienti non sanno cosa sta succedendo all’interno e possono essere spinti a ritenere la casa più interessante o a volerla comprare più in fretta.
  3. Open House per agenti immobiliari: questo tipo di apertura della casa è rivolta esclusivamente ad altri agenti immobiliari, e serve per far conoscere la proprietà e le sue potenzialità al mercato e ai suoi professionisti.

Quali sono i vantaggi

Ci sono moltissimi vantaggi nell’organizzare una giornata Open House, sia per il proprietario dell’immobile che per l’agente immobiliare che lo segue.

Innanzitutto, si risparmia molto tempo: invece che prendere tantissimi appuntamenti in giornate diverse, si potrà organizzare ogni visita nello stesso giorno.
Inoltre, è una possibilità davvero unica per creare “competizione” tra i vari potenziali acquirenti, che potrebbero essere incoraggiati all’acquisto vedendo quante altre persone sono interessate allo stesso immobile.

Ci sono tanti vantaggi anche per i potenziali clienti: per esempio, possono anche tornare nell’arco della stessa giornata per rivedere la casa, nel caso abbiano avuto dubbi e non volessero prendere un altro appuntamento singolo. Inoltre, avranno l’assistenza di un professionista che li seguirà nella visita.

È senza dubbio una tecnica molto efficace, che permette agli agenti e ai proprietari di pubblicizzare l’immobile in modo efficiente ed economico, e che può sicuramente aiutare entrambi a concludere una compravendita in tempi molto più brevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *